5 Casi di ecografia Eagleview nella scansione di tutto il corpo

- dal Dr. Diego Scarpetta, internista colombiano

IG del Dr. Diego: dr.pocus

Caso 1: ustioni dovute all'esplosione della bombola del gas

Un uomo di 51 anni con una storia di ipertensione. È stato ricoverato alle 21:30 al pronto soccorso per ustioni del 18% del TBS (viso, emitorace sinistro, entrambe le braccia) dopo essere stato esposto all'esplosione di una bombola di gas. I peli nasali sono stati parzialmente bruciati, senza bruciare la mucosa orale, l'espettorato carbonioso o la raucedine. È stata eseguita una TAC dell'addome e del torace non sembrava avere lesioni da onde d'urto (pneumotorace o pneumoperitoneo).

È stata avviata l'infusione di liquidi per via endovenosa (Baxter, PMH) e sono state applicate medicazioni di vaselina con clorexidina. È stato ricoverato in sorveglianza delle vie aeree in terapia intensiva. Arrivò con O2 sat > 96%, segni vitali stabili, dolore controllato, addome molle e deprimente, diuresi conservata. Normali esami di laboratorio.

È rimasto stabile durante la notte, SatO2 è ok. Tuttavia, alle 06:20 il paziente ha cominciato a lamentarsi di dolori addominali e nausea. Inoltre, sembrava pallido, aveva tachicardia e con una tendenza all'ipotensione.

07:10, 50 mmHg vasopressori adrenergici sono stati avviati attraverso un CVC succlavia.

07:20, è rimasto con l'addome molle ma ha lamentato un lieve dolore (3/10), è stato richiesto un controllo urgente dell'emocromo per sospetto sanguinamento.

07:30 è stato eseguito un protocollo FAST, trovando abbondante liquido libero nello spazio di Morrison e nella sacca rettovescicale; nessuna osservazione è stata fatta nel recesso splenorenale perché aveva delle medicazioni in quella posizione. Il paziente è stato valutato da un chirurgo pochi minuti dopo e, nonostante l'addome non fosse doloroso o presentasse segni di peritonite, si sospettava un'emorragia retroperitoneale massiccia.

09:45 è stata ricevuta una chiamata di laboratorio per segnalare una diminuzione dell'emoglobina da 12.9 a 8.9 g/dl.

10:00, referto ufficiale della TAC: Fegato: infiltrazione di grasso diffuso. Il cistifellea, dotto biliare, pancreas, reni erano ok. Milza a margini irregolari con ematoma perisplenico. Nessun pneumoperitoneo. Una moderata quantità di liquido con densità sanguigna in una perdita paracolica sinistra che si estende nella pelvi, contattando i vasi iliaci esterni sul lato sinistro e la vescica urinaria.

Alle 10:30 il paziente è stato trasferito in sala operatoria. Risultati op: Drenaggio di 3000 ml di materiale sanguigno. La lesione del vaso splenico è stata legata.

Caso 2: BPCO

Donna di 67 anni con BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva). È stata ricoverata al pronto soccorso per esacerbazione dei sintomi respiratori (Anthonisen I) una settimana fa.

LUCI sul lato destro mostra più linee B, mentre il lato sinistro mostra un consolidamento, compatibile con i risultati della TC.

Il paziente è stato intubato e ha richiesto vasopressori e antibiotici per poco più di una settimana. Ora sta terminando la sua guarigione nel reparto di terapia intensiva intermedia.

Caso 3: versamento perdicardico

Uomo di 74 anni con una storia di ipertensione arteriosa e diabete mellito di tipo 2 scarsamente controllato. Diarrea da una settimana, anuria nelle ultime 24 ore.

Azoto ureico (bun) = 137 mg/dL (22.8 mmol/L), K= 8.5 mEq/L, gelo uremico e versamento perdicardico, PTH 278 pg/ml.

È stata avviata l'emodialisi, ottenendo una buona risposta.

Caso 4: ecografia polmonare nel malato critico

Uomo di 60 anni con diabete di tipo 2, ipertensione arteriosa, insufficienza cardiaca (AHA C NYHA II causata da malattia coronarica). È stato trasferito in terapia intensiva dopo aver consultato per 11 giorni di dispnea, tosse, febbre e anosmia. Ha rifiutato di ottenere il vaccino SARS-CoV-2. La RT-PCR è risultata positiva.

Ecografia polmonare nel malato critico (LUCI): linee B suggestive della sindrome alveolare-interstiziale.

Scansione TC: aree di opacizzazione del vetro smerigliato in entrambi i campi polmonari (maggiore nei lobi periferici e inferiori). Alcune pubblicazioni interessanti sulla rilevanza dell'ecografia nella valutazione precoce dei pazienti Covid 19.

Caso 5: cardiomiopatia ipertensiva

Un uomo di 86 anni con ipertensione arteriosa cronica e insufficienza cardiaca si consulta al pronto soccorso per esacerbazione della dispnea.

    en English
    zh-tw 繁體中文en Englishfr Françaisde Deutschit Italianoja 日本語pt Portuguêsro Românăru Русскийes Español